Un Aereo è Sparito nel Nulla e poi Riapparso 37 Anni dopo

41

Un Aereo è Sparito nel Nulla e poi Riapparso 37 Anni dopo

Cosa faresti se dovessi andare in vacanza in un’altra città ma poi ti ritrovassi, improvvisamente, in un altro paese La maggior parte di noi sarebbe al dir poco confusa. E anche l’avventuriero più spericolato alzerebbe un sopracciglio se qualcuno gli comunicasse di aver volato per quasi mezzo secolo.

Il 2 luglio 1955, il volo Pan Am 914, si stava facendo strada da New York fino a Miami, in Florida. Era una bella giornata di sole, e 57 passeggeri a bordo dell’aereo non vedevano l’ora di vedere le calde spiagge e le palme della Florida. L’aereo è decollato senza problemi, ma 3 ore dopo, quando avrebbe dovuto già atterrare all’aeroporto di destinazione, non si vedeva da nessuna parte. Quando il controllo del traffico aereo contattò la torre di New York, ottennero una risposta sconcertante: il volo 914 era sparito dai radar senza lasciare traccia.

Clicca sull’immagine per scoprire le offerte del giorno su Amazon

SOMMARIO:

– Il 2 luglio 1955, il volo Pan Am 914, si stava facendo strada da New York fino a Miami, in Florida. Era una bella giornata di sole, e 57 passeggeri a bordo dell’aereo non vedevano l’ora di vedere le calde spiagge e le palme della Florida.

– Tutto indicava che l’aereo si fosse perso: a parte l’essere svanito dai radar, il controllo del traffico aereo non riusciva a raggiungere i piloti via radio.

– Alla fine, sebbene il caso non sia mai stato veramente risolto, hanno dichiarato ufficialmente che l’aereo si fosse schiantato, portando con sé la vita di tutti.

– Cambio di scenario. Ora è il 9 settembre 1992 e siamo a Caracas, in Venezuela. È un giorno perfettamente normale per Juan de la Corte, controllore del traffico aereo all’aeroporto di Caracas.

– Apparentemente dal nulla, un nuovo puntino apparve sul radar. Era come se un aereo fosse spuntato dal nulla, o come se fosse stato nascosto dal radar e avesse deciso di mostrarsi.

– In meno di 10 minuti, l’aereo si presentò nel campo visivo. Dapprima, per il controllo del traffico aereo, sembrava un normale aereo, ma poi, avvicinandosi si accorsero che era, in effetti, un modello molto vecchio.

– È diventato tutto ancora più strano quando il pilota dell’aereo misterioso ha contattato la torre e ha chiesto in inglese: “Dove siamo?”.

– Il pilota ha detto che il volo doveva atterrare all’aeroporto di Miami alle 09:55, il 2 luglio, del 1955. A questo punto la torre di controllo rimase in silenzio.

– Le unità di terra furono immediatamente chiamate per aiutare l’aereo e i passeggeri, e riuscì ad atterrare senza problemi. Dopo essersi ripreso, Juan decise di fare una domanda che lo inquietava. “Lo sai che oggi è il 21 maggio 1992?”

– Juan sentì la voce del capitano in preda al panico che diceva: “No! State lontano! Adesso andiamo via!” E infatti, ha riavviato i motori e, senza aspettare l’ok per il decollo, ha portato l’aereo sulla pista.

– Devo dire che c’è molta controversia sulla credibilità di questo evento. Nel 1985, un tabloid chiamato “Weekly World News” fu il primo a raccontare la storia.

– Tuttavia, la leggenda vive ancora, e molte fonti la raccontano a modo loro. Alcuni si spingono fino a dire che i passeggeri dell’aereo tornarono alle loro case.

Filmato tratto dal profilo youtube IL LATO POSITIVO